EN  
  IT  

Certificazioni Qualificazione ministeriale DM 17/01/2018


Il DM 17/01/2018 al paragrafo 11.1, come il precedente DM 14/01/2008, prevede che tutti i materiali e prodotti per uso strutturale, cioè quando essi consentano ad un’opera di costruzione di soddisfare il requisito essenziale di “resistenza meccanica e stabilità”, debbano essere:

  • Identificati univocamente a cura del Produttore;
  • Qualificati sotto la responsabilità del Produttore;
  • Accettati dal Direttore dei lavori mediante acquisizione e verifica della documentazione di qualificazione, nonché mediante eventuali prove sperimentali di accettazione.

Il recente D.lgs. 106 del 16/06/2017, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 10/07/2017, prevede inoltre sanzioni amministrative e penali per “il costruttore, il direttore dei lavori, il direttore dell'esecuzione o il collaudatore che, nell'ambito delle specifiche competenze, utilizzi prodotti non conformi” (art. 20 comma 1) e per “il progettista dell'opera che prescrive prodotti non conformi” (art. 20 comma 2) a quanto previsto per la qualificazione dei prodotti.

Gli Autoperforanti Sirive®, dopo un percorso durato circa 2 anni, nel 2014 hanno ricevuto da parte del Servizio Tecnico Centrale del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici l’Attestato di Qualificazione in conformità al DM 14/01/2008 (ora DM 17/01/2018) per la produzione di “Barre cave autoperforanti S460J0 a filettatura continua per tiranti di ancoraggio ad uso geotecnico di tipo passivo”. I nostri materiali e prodotti rientrano pertanto nella qualificazione definita prima dal DM 14/01/2008 e ora dal DM 17/01/2018. I test di qualificazione sono stati eseguiti a cura del Laboratorio Ufficiale del Politecnico di Torino, Dipartimento di Ingegneria Strutturale e Geotecnica.

Gli autoperforanti Sirive® sono i primi ad aver conseguito tale certificazione, obbligatoria per poter essere accettati in cantiere. I prodotti Sirive® rappresentano quindi una garanzia assoluta di qualità e rispetto della normativa tecnica per il committente, i progettisti e i collaudatori.


SCARICA IN ALLEGATO il commento del prof. Crescentino Bosco del Politecnico di Torino, già direttore del Laboratorio prove su materiali e strutture e consulente del Servizio Tecnico Centrale dei LL.PP., sull’importanza della qualificazione delle barre autoperforanti.